Pubblicato il

Fatti utili a proposito dei prodotti per il ciclo mestruale

Ogni singola forma di igiene mensile ha i suoi vantaggi e svantaggi e questi dipendono da tanti fattori: presenza o meno di un’adeguata protezione impermeabile, ecosostenibilità e impatto ambientale ridotto. Un altro fattore decisivo è quello dei costi, paragonato a un uso possibilmente semplice e intuitivo, nonché a una buona sensazione di comodità quando si indossano i prodotti igienici. Nessun prodotto riesce a soddisfare tutti i bisogni al 100% però, soprattutto in fatto di ecosostenibilità e risparmio dei costi, i prodotti dell’igiene mensile alternativa passano in vantaggio.

Fatti utili su assorbenti usa e getta e tamponi

Sono i classici prodotti che si trovano sugli scaffali dei supermercati e delle drogherie e con ciò i prodotti standard con i quali le donne hanno particolarmente spesso a che fare durante il loro ciclo.

Protezione impermeabile & igiene:

Gli assorbenti sono normalmente reperibili con o senza ali, talvolta anche in versioni più lunghe, sottili o confezionate su misura per una maggiore vestibilità. Dovrebbero essere cambiati regolarmente, almeno 5/6 volte al giorno in presenza di ciclo intenso o normale. I tamponi dovrebbero essere sostituiti al più tardi ogni 6 ore (rischio di sindrome TSS, ossia la sindrome da choc tossico).

Sostenibilità & protezione dell’ambiente:

Gli assorbenti industriali usa e getta e i tamponi sono normalmente avvolti in bustine di plastica e contengono loro stessi della plastica (i cosiddetti ftalati, anche conosciuti come plasticizzanti). Sostanze superassorbenti e nuclei di gel fanno sì che il sangue del mestruo sia assorbito il più possibile e che colei che li indossa riceva una sensazione di asciutto piacevole. Le componenti naturali come il cotone vengono in parte sbiancate, processo che genera diossine. Inoltre vengono aggiunte sostanze profumate sintetiche, al fine di offrire una sensazione di particolare freschezza.

Al momento non è legalmente obbligatorio rendere pubblici i nomi di questi additivi e delle loro componenti. La decomposizione degli assorbenti e tamponi smaltiti, nel caso dei prodotti convenzionali, può richiedere alcuni secoli, mentre i prodotti biologici vengono smaltiti in periodi più brevi.

Salute:

Baumwolle wird sowohl in Binden als auch Tampons verwendet und wie viele andere Produkte für den täglichen Verzehr mit Pflanzenschutzmitteln, allen voran Glyphosat, behandelt. Dass das auf Dauer für die empfindlichen Schleimhäute der Scheide nicht förderlich ist, dürfte jedem klar sein. Doch ob behandelt oder unbehandelt spielt beispielsweise bei Tampons keine Rolle. Diese werden vor allem nach einem Kriterium gekauft: Saugfähig sollen sie sein. Das wiederum kann zu einem austrocknen der Schleimhaut führen. Die Folge sind häufige Pilzinfektionen. Wer häufig unter Jucken, Brennen und Ausfluss im Intimbereich leidet sollte konsequent 2-3 Monate Unterwäsche aus Baumwolle tragen, auf Tampons und Binden verzichten und vor allem auch Duftstoffe dort meiden – das gilt auch für das Waschmittel.

Acquisto & costi:

I prodotti standard sono presenti oramai in ogni supermercato, Autogrill, chioschi e a volte persino in distributori automatici nei bagni pubblici e di locali privati. Ovviamente li si trova anche in negozi specializzati nella cura del corpo. I prodotti biologici, o a basso contenuto di additivi chimici, invece non sono ancora reperibili dappertutto. Si possono trovare tamponi e assorbenti monouso più ecologici su internet, in negozi biologici specializzati o drogherie. Di conseguenza gli assorbenti e i tamponi convenzionali sono in proporzione più economici rispetto alle loro variante biologiche, decisamente più costose. I costi, tuttavia, si sommano con il passare del tempo e, a lungo andare, si arriva a raggiungere somme di alcune migliaia di euro solo per l’igiene mensile. Perché ogni donna deve affrontare tali costi ogni ciclo per tutto il suo periodo fertile. Infine si aggiungono i costi di tutti quegli slip irrimediabilmente macchiati e rovinati da un assorbente la cui promessa protezione impermeabile non ha mantenuto, ciò che aveva promesso.

Uso & confort nella vestibilità:

La striscia adesiva dell’assorbente usa e getta da incollare allo slip tiene, a seconda del prodotto in questione, più o meno bene e a lungo. A volte può succedere che l’assorbente si accartocci all’interno dello slip e disturbi quando si cammina, corre o quando si è seduti. Mentre gli assorbenti stessi vengono considerati da numerose donne come non igienici, il loro involucro di plastica invece viene visto di buon occhio, dal momento che permette di arrotolare l’assorbente e gettarlo via in modo discreto nella spazzatura. Addio assorbente usato, ben arrivata nuova spazzatura! Sono sicura che presto scopriremo molti altri fatti utili sulle forme di igiene mensile femminile alternativa!