Pubblicato il

Igiene mensile alternativa

Igiene mensile alternativa. Circa la metà della popolazione mondiale ha il ciclo mestruale ogni mese, o l’ha avuto in passato o lo avrà in futuro.

Sebbene miliardi di donne parlino apertamente di questo aspetto della loro femminilità con il mondo circostante, la conoscenza a proposito dell’igiene mensile femminile è ancora piuttosto ridotta. Nella pubblicità e nell’insegnamento a scuola vengono proposti prevalentemente prodotti usa e getta, come assorbenti di plastica e tamponi industriali, ad esempio. Le alternative naturali di stoffa vengono nominate solo raramente. Eppure ci sarebbero così tante cose da sapere, soprattutto per ciò che riguarda questi “giorni speciali” della vita di ogni donna!

Il ciclo mensile: tanto individuale quanto lo è ognuna di noi

Nessun ciclo è uguale a quello precedente o seguente. Ogni donna lo vive in modo diverso, ogni ciclo mestruale si manifesta in modo differente da donna a donna, di mese in mese. Può essere breve e intenso, oppure debole e durare tanti giorni. L’intensità del ciclo costringe alcune donne a restare a letto, mentre altre nello stesso tempo praticano sport ad alto livello o tengono discorsi ispiratori davanti a un grande pubblico. In alcuni paesi dell’Asia, come Giappone, Indonesia o Corea del Sud, le donne hanno il diritto di ricevere le ferie pagate quando hanno il ciclo, affinché possano riposarsi a casa.

Dal momento che il ciclo è così individuale da donna a donna, anche i prodotti per l’igiene mensile dovrebbero essere variegati. Nei banconi dei supermercati si trovano perciò anche assorbenti e tamponi per perdite intense o deboli, con protezione impermeabile o senza. Per i giorni di perdite più leggere sono stati concepiti i salvaslip. E fino a qui, tutto bene, ma non c’era qualcos’altro? Oh, sì!

Igiene mensile: assorbenti, tamponi, coppette e spugne mestruali

Per prima cosa la buona notizia: se una donna cerca abbastanza a lungo, le sarà possibile trovare l’igiene mensile giusta per ogni suo bisogno così personale. E vale la pena ricercare, poiché durante tutto il corso del ciclo femminile utilizziamo davvero una quantità molto elevata di prodotti. Fare i conti è in questo caso abbastanza facile:

  • da 5 a 7 tamponi o assorbenti al giorno
  • fino a 7 giorni al mese
  • in media 12 volte all’anno
  • per un periodo di circa 40 anni

I prodotti per l’igiene intima in Italia vengono tassati con l’IVA più alta, ossia 22% (purtroppo si parla di un aumento dell’IVA futuro che la alzerà al 25%), perciò essi sono da considerare “prodotti di lusso”. Perciò una donna spende, nel corso di tutta la sua vita, dai 2000€ fino ai 4800€ solo per il proprio ciclo mestruale.

Costi per tutta la vita Rifiuti prodotti
Assorbenti usa e getta ~ 2.000 € – 4.800 € 12.000 – 16.000 assorbenti
Assorbenti di stoffa ~ 400 € – 1.000 € 30 – 75 assorbenti
Tamponi~ 2.000 € – 4.800 € 12.000 – 16.000 tamponi
Coppetta mestruale/spugna mestruale ~ 15 € – 45 € (coppetta) ~ 200 € – 400 € (spugna)~ 1-3 coppette ~ 160 spugne

L’igiene mensile alternativa è più economica

L’igiene mensile alternativa merita per tanti motivi un po’ più di attenzione e riflessione.

Una spugna mestruale può essere utilizzata per alcuni mesi fino a un massimo di 1 o 2 anni e costa circa 4/6€. Una coppetta mestruale ha una vita media di circa 10 anni, come gli assorbenti di stoffa. Così si riducono i costi e i rifiuti prodotti.

Ogni singola forma di igiene mensile ha i suoi vantaggi e svantaggi e questi dipendono da tanti fattori: presenza o meno di un’adeguata protezione impermeabile, ecosostenibilità e impatto ambientale ridotto. Un altro fattore decisivo è quello dei costi, paragonato a un uso possibilmente semplice e intuitivo, nonché a una buona sensazione di comodità quando si indossano i prodotti igienici. Quando si parla di igiene mensile alternativa, l’attrattività dei costi più ridotti diventa un punto da tenere ben in considerazione. Nel prossimo contributo del blog prenderemo dunque in esame gli aspetti igienici e le promesse fatte dalla pubblicità dei prodotti industriali dell’igiene mensile.